CHIUDI
Ottieni lo sconto

Iscriviti alla newsletter

Subito per te uno sconto di 15€* da poter utilizzare sul nostro sito.

* promo non cumulabile con altre iniziative in corso.

Abiti da cerimonia, lungo o corto?

Come scegliere il vestito più adatto a te

Una delle prime cose da scegliere per un abito da indossare in un’occasione importante è la relativa lunghezza. Quali sono le principali differenze tra abito lungo e corto e in quali eventi è meglio preferire l’uno piuttosto che l’altro?

Abito lungo o corto per matrimonio

Cosa dice il dress-code nei diversi casi

L’abito da cerimonia lungo si può indossare durante tutto l’anno sia di giorno che di sera, ma è preferibile sceglierlo per eventi serali molto formali come ricevimenti di matrimoni, eventi culturali, cene di gala e serate a teatro.

Matrimonio serale: abito lungo o corto? Lungo, caratterizzato da tessuti leggeri e forme morbide, tradizionale e raffinato, ma anche prezioso e originale.

L’abito da cerimonia corto risulta essere la soluzione migliore per cerimonie importanti che si tengono al mattino e al pomeriggio, fino all’orario di aperitivo, e per occasioni meno formali, come feste, inaugurazioni e cocktail party.

Matrimonio di giorno: abito lungo o corto? La lunghezza ideale è quella che arriva fino al ginocchio, per far risaltare gambe e scarpe.

Matrimonio di pomeriggio: abito lungo o corto? Ben venga un abito tagliato poco sotto al ginocchio con qualche dettaglio decorativo: l’importante è non sottovalutare mai la questione fondamentale dell’eleganza.

Matrimonio civile: abito lungo o corto? Cerchiamo di rispondere a questa domanda tenendo conto dell’evoluzione di questo rito.

Da cerimonia estremamente tradizionale e pomposa, il matrimonio, anche quello civile, è diventato un momento da condividere con pochi intimi e senza eccessivo sfarzo. In occasione di un matrimonio civile molto dipende dalla location: non c’è quindi una regola precisa per ciò che concerne la lunghezza dell’abito.

A fare la differenza sarà il luogo in cui il rito sarà celebrato: un abito corto e sbarazzino per location meno formale andrà benissimo.

Abito da sera lungo o corto

I consigli per non sbagliare lunghezza

Dopo aver visto i dettagli per un matrimonio in fatto di abito lungo o corto, scendiamo nei particolari per orientarci verso la scelta migliore. La lunghezza minima di un abito elegante corrisponde, dal punto della vita in giù, a circa 25 centimetri, ma questo tipo di mini-dress è consigliabile solo a chi ha delle gambe davvero snelle. Un abito o una gonna dalla linea diritta sono ideali per accompagnare fianchi proporzionati e regolari. Per chi ha fianchi rotondi il consiglio è quello di optare per un abito corto con pieghe o di forma svasata. Le scarpe che meglio si abbinano a questa lunghezza sono quelle dal tacco alto e sottile, oppure sabot e sandali con tacco medio, ma negli ultimi tempi le tendenze suggeriscono anche ciabatte ultrapiatte o stivali alti che aderiscono alla gamba fino alla coscia.

La lunghezza successiva è quella che calcola 45 centimetri dal punto vita in giù ed è la misura perfetta per abiti e gonne svasate e leggermente svolazzanti. In questo caso il vestito si ferma sopra il ginocchio e si adatta bene a diverse tipologie di fisico, perché slancia le gambe e copre i fianchi abbondanti. Le scarpe da abbinare a questa misura sono principalmente sandali alti o con zeppa: ma attenzione, il cinturino alla caviglia è consigliabile solo per caviglie piccole.

Una lunghezza che arriva al ginocchio è particolarmente indicata per nascondere i centimetri in più accumulati sui fianchi e sulle cosce. Questa lunghezza non è particolarmente indicato per le donne di bassa statura, perché tende ad accorciare la figura. Da indossare con tacchi a spillo medio-alti.

Cerimonia di sera: abito lungo o corto? In questo caso cominciamo a scendere sotto il ginocchio, arrivando a metà polpaccio, con abiti e gonne dalla linea dritta che fasciano il corpo. Un modello di abito che non si adatta a tutte le fisicità, ma che mette in evidenza le curve. Da abbinare a scarpe, sandali o sabot dal tacco a spillo non particolarmente alte. Consigliato a donne con gambe snelle e tornite, di statura medio-alta.

Infine, si parla di abito lungo quando la misura dalla vita in giù corrisponde ai 90 centimetri e oltre. Generalmente questa lunghezza sta bene a tutte le tipologie fisiche, ma non alle persone particolarmente basse di statura perché tende ad abbassare ulteriormente la figura. Questa lunghezza si sposa molto bene con sandali piatti o scarpe dal tacco minimo, che scompaiono spesso sotto eleganti abiti che arrivano a toccare il pavimento.

Ad ogni evento la sua lunghezza, per abiti di dimensioni e stili differenti: mini-dress, abiti al ginocchio o lunghi e fiabeschi vestiti, Kuea ti offre la possibilità di scegliere tra numerose varianti per mostrare chi sei attraverso outfit incredibili.

Matrimoni, compleanni, anniversari, ricorrenze speciali: ogni volta che ci sarà qualcosa da festeggiare, un momento importante da condividere nel nome dell’eleganza, Kuea si prepara a vestire questi attimi indimenticabili con gli abiti giusti, quelli di cui ci si innamora al primo sguardo e che scivolano addosso come una seconda pelle, che mette in risalto ogni dettaglio che ci rende sicure e bellissime.

Pubblicato in: Fashion tips