CHIUDI
Ottieni lo sconto

Iscriviti alla newsletter

Subito per te uno sconto di 15€* da poter utilizzare sul nostro sito.

* promo non cumulabile con altre iniziative in corso.

Come scegliere l'abito da sposa giusto

Un viaggio nel mondo delle protagoniste assolute

Nel giorno più importante, nel momento più importante, tutto deve essere definito alla perfezione, soprattutto la scelta dell’abito da sposa. Orientarsi tra i diversi modelli e le tonalità non è facile, e allora ecco utili consigli sugli abiti da sposa dal mondo Kuea, un occhio esperto sull’universo degli abiti da cerimonia.

Come scegliere l’abito da sposa perfetto? Ci sono diverse cose da considerare, prima di tutto la tempistica. Non bisogna mai ridursi all’ultimo per scegliere il proprio abito da sposa, altrimenti ci si dovrà accontentare di un vestito che non calza alla perfezione o che non si ha il tempo di sistemare al meglio. Il rapporto con un abito da sposa è un legame d’amore e come tale ha bisogno dei suoi tempi, cominciando dalla fase iniziale che è quella dell’innamoramento. Poi l’abito passa nelle mani delle sarte per applicare eventuali modifiche affinché l’abito sembri cucito sulla nostra pelle. La ricerca deve cominciare mesi prima, partendo da un’idea generica e dai nostri gusti.

Come scegliere l'abito da sposa in base al fisico

Il vestito giusto per ogni fisionomia

L’abito da sposa va scelto anche in base alla propria silhouette perché ogni dettaglio deve concorrere ad esaltare la bellezza della sposa protagonista. Vediamo, dunque, come scegliere il vestito da sposa in base alla forma del proprio corpo. Chi ha un fisico “a clessidra” possiede il fisico ideale per un modello a sirena, ma, più in generale, una corporatura proporzionata si sposa benissimo con tutti i principali modelli di abiti da sposa.

E chi ha un fisico “a rettangolo”? Per le donne con spalle e fianchi della stessa larghezza, la sposa dovrà valorizzare le curve: perfetto lo scollo a cuore.

Come valorizzare i punti di forza con l'abito

Difetti nascosti e virtù esaltate

Per le donne con un fisico “a pera”, ovvero con spalle strette e fianchi larghi, bisognerà scegliere abiti da sposa decorati o semplici che valorizzino la parte superiore: in questo caso sono perfetto un abito da sposa stile principessa o stile impero, i cosiddetti abiti da sposa a vita alta, che scende morbido sui fianchi.

Corporatura “a mela”? Per questo tipo di fisico è indicato un abito da sposa che valorizzi la scollatura, mentre per il fisico “a triangolo capovolto”, con spalle larghe e fianchi stretti, si può optare per un modello a sirena.

Come scegliere un abito da sposa

Modelli e tessuti per diverse possibilità

Scendiamo nel dettaglio e scopriamo i segreti dei diversi modelli di abiti da sposa. Il modello a sirena si presenta come molto aderente ed è perfetto per una donna che vuole sentirsi estremamente sensuale anche nel giorno del suo matrimonio. Gli abiti da sposa in stile principesco presentano un bustino aderente e una gonna ampia, come nelle più belle favole di ogni tempo.

Chi preferisce un abito da sposa non tradizionale può optare per un abito da sposa corto o asimmetrico, che mette in mostra le gambe: scelto soprattutto per le location meno formali o per le seconde nozze. L’abito da sposa modello impero è ideale per slanciare la figura: la gonna comincia da sotto il seno e scende in modo morbido fino a terra.

Gli abiti da sposa a trapezio o A-line sono tutti incentrati sul taglio della gonna. Si tratta di abiti da sposa svasati che possono essere realizzati con vari tessuti e con un corpetto che varia il livello di aderenza al corpo. L’abito da sposa redingote è indicato per le spose di bassa statura, dal momento che il corpetto arriva fino alla parte alta dei fianchi e la gonna si allarga, slanciando la figura.

Quali sono i tessuti più utilizzati per un abito da sposa perfetto? Il raso si presenta come un tessuto leggermente lucido, raffinato e dalla buonissima vestibilità. Lo chiffon si contraddistingue per eleganza e leggerezza, così come un abito da posa in pizzo francese, un classico da favola. L’organza è un tessuto elegante dall’effetto sensuale che crea giochi di trasparenza, mentre un abito in tulle è particolarmente morbido, perfetto per le gonne ampie. Di contro il taffetà è più rigido e viene di solito utilizzato per sottolineare le forme della sposa.

Abito da sposa: come scegliere

Consigli in base allo stile della cerimonia

Nella scelta di un abito da sposa è necessario tener conto anche della propria personalità, perché nel giorno più importante della propria vita ci si possa sentire a proprio agio conquistando la scena e l’attenzione di tutti i presenti.

Le spose romantiche, con la nostalgia di un passato hippy e l’anima gipsy, vireranno per un abito in stile boho chic, dalle linee morbide, ma senza rinunciare ad un tocco glamour. Lo stile country chic, invece, è perfetto per chi ama la campagna: protagonisti sono il pizzo e linee sensuali. L’antico si fa moderno nello stile shabby chic, che si esprime in abiti dai giochi in pizzo con scollatura davanti e dietro.

Per il classico matrimonio da favola a vincere è lo stile principesco: abito da sposa con gonna ampia, strascico e un magnifico velo che ricade sulle spalle. Sposa-principessa anche con abito a sirena, ma ancor più importanti sono i dettagli, come le decorazioni applicate sul vestito e i gioielli.

Un matrimonio semplice per una sposa minimal? Niente paura: si può essere basici, ma comunque elegantissimi. Lo stile simply chic prevede l’impiego del bianco, il più tradizionale dei colori, declinato in abiti sobri, ma raffinati.

Per una sposa che ama la città e che decide di celebrare il suo matrimonio in una location un po’ particolare, come uno spazio urbano riqualificato o una terrazza con vista sullo skyline cittadino, la scelta ricade su un abito decisamente fuori dai classici schemi, corto e con taglio asimmetrico: una sposa contemporanea e sbarazzina.

Matrimonio barocco celebrato in una pomposa villa con arredi lussuosi? Dalla sposa non ci si aspetta niente di meno che uno strascico lunghissimo e una gonna ampissima, che segue il corpetto di pizza. Esattamente l’opposto di una sposa rock, che sceglie gonne in tulle o modelli asimmetrici, con dettagli di colore degni di una vera rockstar.

E dopo aver pensato alla sposa, la regina della festa, è tempo di scegliere gli abiti giusti anche per damigelle, testimoni e invitate. Dove? Ma naturalmente su Kuea, un mondo di abiti da cerimonia per tutte le esigenze!

Pubblicato in: Wedding Dream